VOLIERE

I consigli qui offerti si riferiscono alle soluzioni da noi adottate negli anni e si adeguano alle normative della Regione Piemonte, dove Hieramatra è situata. Informatevi sulle direttive della vostra Provincia PRIMA di costruire la voliera e  - soprattutto - PRIMA di acquistare un rapace, per non incorrere in multe, obbligo di smantellamento, sequestro dell'animale e crisi di panico


CONSIGLI

  • Domandate all'ASL e al Comune della vostra Provincia se ci sono direttive o linee guida per la costruzione della voliera nella vostra proprietà, o se occorrono autorizzazioni o ispezioni delle stesse
  • Consigliamo di non risparmiare sulla sicurezza del vostro animale: una buona voliera ha un costo, certamente, ma offre un territorio confortevole, durevole e sicuro per il vostro rapace. Prevedete dunque materiali resistenti e metrature idonee, adeguate per la specie ospitata
  • Qualunque abbellimento deve essere vantaggioso, sicuro e funzionale per il rapace, e non soltanto mirato ai gusti del Falconiere
  • Metrature troppo ristrette possono indurre comportamenti depressivi e lesionisti nel rapace che non si ambienta armoniosamente 
  • Qualunque soluzione deve essere "offerta" all'animale, non "imposta". Il Falconiere deve prevedere interventi per migliorare e personalizzare la voliera (così come l'alimentazione, l'attrezzatura, l'addestramento) laddove giovi al proprio animale

Inoltre, nella vostra voliera prevedete l'aggiunta di:

  • Posatoi in legno rugoso, non liscio, senza spine o bordi pungenti/taglienti. Almeno 2, non di meno, ancorati ai bordi della voliera. Se le metrature lo consentono, potete aggiungerne altri, purché non ostacolino il volo. Lo spessore del legno varia in base al piede del rapace. In alcuni casi possono essere rivestiti di Astroturf per le specie più sedentarie o tendenti alle patologie vascolari del piede (bumblefoot)
  • Una vasca dell'acqua: permette al rapace di farsi il bagno, soprattutto in estate. In molti casi i sottovasi in plastica vanno bene, con diametro del piatto in base alla specie ospitata. In base alla specie si decide la profondità della vasca (all'incirca un paio di dita per civette, assioli e gheppi; una spanna per falchi e poiane; due spanne per le aquile)
  • Un nido: la forma e il materiale variano in base alla specie (più aperti per i diurni, più chiusi per i notturni)
  • Un pianale lavabile sul quale appoggiare il cibo affinché non venga disposto sulla terra
  • 3 lati chiusi, anche parziali, per offrire privacy al rapace (i predatori non amano i luoghi troppo esposti)
  • Il tetto chiuso all'incirca per la metà della superficie della voliera, così da offrire al rapace la possibilità di ripararsi o di esporsi liberamente al Sole o alle intemperie, se ne ha piacere; i rapaci amano la pioggia, tuttavia devono poter scegliere se ripararsi o no in base alle loro preferenze, soprattutto in base alla stagione 

Per i rapaci ospitati nel Centro di Falconeria Hieramatra, al momento utilizziamo due tipologie di voliere, in base all'utilizzo finale e alla specie ospitata: 

  1. Voliere a pannelli modulari
  2. Voliere in tubi innocenti

1) VOLIERE A PANNELLI MODULARI

Queste voliere sono zincate ed elettrosaldate, prodotte dalla ditta italiana Sandano. Arrivano comodamente a casa tramite Corriere, dentro i cartoni, in base al numero di pannelli ordinati. Si presentano in moduli di grandezza variabile in base al proprio spazio, alle proprie preferenze e all'animale da ospitare; sono estremamente facili da montare con l'utilizzo di bulloni. Hieramatra le acquistia presso Maria Sandri ad Arzignano (Vicenza): vi invitiamo a visitare il suo sito --> www.animaliegiardino.it in particolare la sezioni dei pannelli modulari per la costruzione di voliere resistenti e facili da montare --> www.animaliegiardino.it/index.php/PANNELLI-MODULARI/Vedi-tutti-i-prodotti.html?swid=10166

VANTAGGI

  • Sono molto facili da montare: una volta capita l'impostazione e la sistemazione dei bulloni, montarle è persino divertente ;) con un po' di manualità si arriva a poterlo fare persino senza aiuti
  • Si possono smontare, ampliare, ridurre o spostare comodamente, aggiungendo o sottraendo moduli e bulloni, formando quadrati o rettangoli
  • I materiali sono estremamente resistenti. Nel caso di punti arrugginiti formati dopo anni di detenzione (i rapaci - in quanto carnivori - producono feci corrosive per i metalli, e in quanto animali molto abitudinari tendono a sporcare negli stessi punti, ammaccando i materiali nel tempo) è possibile pulire, levigare e correggere il problema con vernici antiruggine, zincate o altre soluzioni adeguate a piacimento 
  • La maglia è perfettamente saldata allo scheletro del modulo: la voliera in questo modo risulta un quadrato o un rettangolo totalmente chiuso e fissato, non offrendo nessun punto aperto o apribile, nemmeno sotto sforzi ripetuti. Risulta una soluzione perfetta per i rapaci piccoli e furbi, soprattutto assioli, civette, barbagianni e gheppi, varietà note per le loro fughe anche da pertugi molto piccoli, impensabili e scomodi
  • La consegna è a domicilio, in comodi cartoni, all'interno dei quali sono alloggiati i moduli singoli e i sacchetti dei bulloni
  • Nel complesso offrono un risultato piacevole da vedere, preciso, ordinato e geometrico. Nel caso la colorazione di default grigia metallica ("plain", ossia "no color") risulti troppo "gabbia" per l'arredamento o le disposizioni del giardino del vostro spazio, può essere colorata con vernici apposite, ad esempio nelle tonalità del verde scuro o del nero, più discrete 
  • Offrono la serenità di alloggiare il vostro rapace in maniera sicura dai tentativi di fuga (i rapaci sono curiosi) e dalle intemperie, soprattutto grandine, vento, pioggia insistente e neve
  • Sono ottimi ricoveri per i rapaci che sostano alla pertica o al blocco, e che di giorno possono essere giardinati o portati a volare. Tali rapaci necessitano di materiali resistenti contro ratti, faine e volpi essendo limitati nel volo

SVANTAGGI

  • Ovviamente la qualità richiede un costo non indifferente... Che tuttavia si trasforma in un ottimo investimento, a lungo termine. Sicuramente perdere il proprio rapace è un'alternativa molto più traumatica e dispendiosa
  • Per montarle in maniera precisa e durevole necessitano di un terreno in piano. Laddove non sia presente, occorre eseguire una spianata, meglio se utilizzando ghiaia, sabbia e piastrelloni da esterni. La pavimentazione di cemento è la soluzione più efficace, se possibile. I moduli sono rigidi e pesanti e non si adattano al terreno
  • Non possono offrire altezze superiori ai 185 cm: sconsigliamo di sovrapporre due moduli uno sopra l'altro orizzontalmente per ottenere un'altezza maggiore. Per rapaci di taglia piccola è un'ottima altezza, ma i rapaci di taglia più abbondante necessitano di altezze superiori per ottenere e mantenere una buona muscolatura, soprattutto gufi, falchi, poiane e aquile
  • Personalmente reputiamo siano perfette nella soluzione: 2x2 h2 m / 3x2 h2 m /   2x1 h2 m. Uno spazio inferiore non offre a nessun rapace una sistemazione confortevole. Uno spazio superiore è estremamente costoso usando questi pannelli, e il tetto tende ad incurvarsi sotto il peso degli stessi moduli. Per i rapaci di taglia grande consigliamo quindi le voliere in tubi innocenti esposte al punto #2. Per i rapaci di taglia piccola invece consigliamo esclusivamente le voliere modulari come queste


2) VOLIERE IN TUBI INNOCENTI

La seconda soluzione utilizzata a Hieramatra consiste nell'allestimento di voliere con scheletro in tubi innocenti, rivestiti poi di rete, la cui maglia si adatta alla tipologia di rapace. La rete viene fissata ai tubi tramite filo di ferro plastificato all'esterno. Personalmente preferiamo i tubi zincati: hanno un prezzo maggiore rispetto a quelli in ferro, tuttavia sono molto più durevoli e offrono una sensazione più "ordinata" rispetto agli altri che arrugginiscono

VANTAGGI

  • Queste voliere si adattano a tutti i terreni, anche in pendenza, potendo sistemare i tubi e i piedi in bolla in qualunque circostanza
  • Non servono pertanto spianate o pavimentazione
  • Permettono metrature e altezze molto interessanti, a costi contenuti
  • Se ben allestite, con materiali durevoli e arricchimenti ambientali interni/esterni (es. rampicanti, fiori, piante, fontanelle), possono offrire un piacevole impatto estetico 

SVANTAGGI

  • Sono ottime per i rapaci di taglia grande e media, poiché offrono spazi abbondanti a cifre contenute. Tuttavia la rete viene fissata ai tubi innocenti in maniera grossolana, offrendo al rapace troppe insenature e superfici irregolari; questo non è un problema per i rapaci di taglia grande, ma è molto pericoloso per i rapaci di taglia piccola. Sono pertanto assolutamente sconsigliate per: civette, assioli e gheppi. I barbagianni vanno controllati bene, poiché molto abili nella fuga. Sono invece perfette per: gufi, allocchi, falchi, poiane, astori, nibbi e aquile
  • Anche se sono molto resistenti e affidabili, se l'allestimento è povero di abbellimenti secondari possono risultare esteticamente un po' grottesche
  • Qualcuno ve le deve montare, o perlomeno vi deve aiutare
  • Dovete procurarvi voi i vari materiali: farvi portare i tubi, procurare i rotoli di rete, i materiali per il tetto e i materiali per chiudere i lati

Grandi svantaggi comunque non ne hanno, in generale. Se offrono al rapace la sicurezza, l'incolumità e lo spazio favorevole, è una soluzione estremamente consigliata, soprattutto per chi - come noi - la utilizza nella forma della schiera, ossia lunghi rettangoli di voliere connesse tra loro da una parete divisoria (es. pannelli di legno impregnato o pannelli coibentati)